BANDO ARCHE’ – NUOVE MPMI IN LOMBARDIA.

Pubblicato finalmente il bando che sostiene le START UP LOMBARDE IN FASE DI AVVIAMENTO E CONSOLIDAMENTO. Lo sportello aprirà il 2 ottobre e chiuderà il 15 novembre, salvo esaurimento anticipato delle risorse.

Saranno beneficiarie le micro, piccole e medie imprese, purchè costituite da meno di 2 o 4 anni, nonché i liberi professionisti

La prima misura, relativa all’avvio dell’attività, prevede una spesa minima ammissibile pari a 30.000,00 € e un contributo a fondo perduto pari al 40% delle spese ammissibili, fino all’importo massimo di 50.000,00€ .

Tra le spese ammissibili, l’acquisto di nuovi impianti, attrezzature, macchinari (no leasing o usato); spese di adeguamento dell’impiantistica generale e ristrutturazione funzionale dei locali per attività di impresa/professionale; spese di noleggio o locazione per attrezzature, laboratori o sede oggetto d’intervento; spese di personale forfettarie al 20% dei costi diretti; spese generali forfettarie al 7% dei costi diretti;
acquisto di licenze hardware e software, compreso lo sviluppo del sito web, purchè quest’ultimo non risulti finalizzato ai servizi di vendita diretta o indiretta; consulenze di vario tipo al 2% della spesa totale.

La seconda misura, di consolidamento, prevede invece un investimento minimo di 40.000,00 € e un contributo a fondo perduto pari al 50% delle spese ammissibili fino all’importo massimo di 75.000,00€.

Nell’ambito di quest’ultima opportunità, i piani di consolidamento finanziabili possono prevedere, a titolo esemplificativo: l’’acquisizione di immobili destinati a sede produttiva, logistica, commerciale all’interno del territorio; l’acquisto di brevetti, licenze d’uso e servizi software di tipo cloud e saas e simili; le spese per certificazione di qualità, deposito dei marchi, registrazione e difesa dei brevetti; i servizi di consulenza esterna specialistica legale o fiscale, non afferenti all’ordinaria amministrazione e molto altro ancora.

Per conoscere le fasi del bando e approfondire ulteriormente questa nuova misura, non esitare a contattarci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *